Ricerca
Ricerca Menu

Sessuologo a Novara

Quando c’è un disagio nella sfera della sessualità, molto spesso ne risentono anche l’autostima, l’affetto, la relazione con il/la partner. Detto questo, bisogna sempre ricordare che tali disagi, che hanno certamente ripercussioni psicologiche, possono derivare da condizioni mediche latenti o paucisintomatiche (cioè con pochi sintomi) di diversa natura. E’ anche vero che alcune condizioni psicologiche possono determinare disfunzioni sessuali tout court, senza nessuna lesione o condizione patologica altra. Dirimere non è sempre facile, richiede talvolta la cooperazione di più professionisti, ed è compito del sessuologo “coordinare le operazioni”!

La coppia spesso decide di rivolgersi ad un sessuologo che possa comprendere, a partire dal sintomo sessuale, il reale disagio della relazione di coppia. Da medico e psichiatra, ritengo essenziale una attentissima anamnesi dei singoli componenti della coppia e un esame obiettivo psichico di ciascuno. Infatti è possibile che uno solo dei due risenta di una specifica condizione medica patologica o psicologica, mentre l’altro no. In questo caso è ovvio che il trattamento principale dovrà essere rivolto a quest’ultimo, e bisognerà considerare la problematica sessuale di coppia come secondaria, sebbene anch’essa sia meritevole di attenzione e presa in carico. In questo senso, chiunque può avvertire un disagio sessuale indipendentemente dallo stato di coppia o di relazione affettiva e può chiedere perciò aiuto.

Giulia Casagrande, Sessuologo a Novara: visione del mondo in Sessuologia

La sessualità è parte integrante della vita psichica dell’essere umano. Il genere sessuale, maschile e femminile, l’identità e l’orientamento sessuali, la fruizione della vita sessuale sono fondamento strutturante la mente e il corpo di ogni persona.

giulia-casagrande-20

La sussistenza di ciascuno di questi elementi non è affatto scontata. La sessualità, infatti, caratterizza ogni istante della vita dell’uomo fin dalla nascita, e cresce e matura contestualmente allo sviluppo psicologico e fisico della persona, fino all’età adulta; si evolve nei modi e nell’espressione lungo tutto il corso della nostra vita. Alla sua formazione concorrono elementi biologici, sociali e psicologici: è facile immaginare quante variabili possano giocare nella creazione, in ciascun individuo, di una sessualità peculiare, portatrice di significati personali che affondano le radici nella carne – soma – e nell’anima – psiche – dell’essere umano.

Ciascuna tappa di questo processo evolutivo e di integrazione può non essere perfetta, o può subire dei danni, creando patologia, sofferenza e dolore.
Forse questo da un’idea di quanto il sesso in realtà sia un luogo privilegiato dove istanze profonde ed importanti della personalità dell’individuo prendono forma ed espressione, un luogo dove l’uomo sente che è possibile esperire e comunicare intimamente l’amore.

Il piacere che ne deriva non è soltanto legato al soddisfacimento della pulsione, che ha il suo culmine nell’orgasmo. L’essere umano è fatto sì di pulsioni, ma anche di affetti, desideri, relazione, creatività, amore, e l’atto sessuale non è avulso da essi, ma piuttosto può rappresentarne la sintesi: due si fondono in un solo corpo, ed è una fusione anche di menti e di anime.

Non a caso il desiderio sessuale viene acceso e rinnovato, dopo la fase di risoluzione orgasmica, dalla vicinanza tenera al partner, e dalla rielaborazione (positiva si spera) dell’esperienza di piacere provata. È un desiderio mosso non dal senso di vuoto, ma dal senso di pienezza!
Una sessualità matura, integrata, consente all’individuo di padroneggiare la propria vita sessuale. E’ un concetto molto diverso dal “controllo”. Sapere come si è fatti, conoscersi nelle proprie caratteristiche biologiche e psicologiche, essere consapevoli delle scelte sociali, morali ed etiche che si possono fare, pongono l’uomo in una condizione di grande libertà.

L’intervento sessuologico è indirizzato proprio alla conquista di tale libertà: la salute, in ogni sua forma, ne è un prezioso elemento.


Fonti bibliografiche:

  • Le nuove terapie sessuali. Kaplan Helen Singer. Bompiani ed., 2002.
  • I disturbi sessuali, pp. 589-657, in B.G.Bara, ed., Manuale di psicoterapia cognitiva, Bollati Boringhieri, Torino 1996

Approfondisci la consulenza sessuale

Il mio studio di Psicologo a Novara è un luogo accogliente e riservato dove è fatta massima attenzione alla privacy, come da legge, ma prima ancora come da codice deontologico.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestPrint this pageEmail this to someone